La Pecora Sclera

Barzellette e battute

Anche le pecore, nel loro pascolo, ridono rotolandosi nell'erba

L'archivio di barzellette de La Pecora Sclera

La Pecora Sclera ha reclutato diversi collaboratori per dare la caccia sul web alle migliori (ma anche alle peggiori) barzellette che l'Italia ci offre. Sono state catalogate più di 1000 barzellette e il numero è in continua crescita. Insomma, una risata o due su queste pagine ve la farete di sicuro.

Dio disse "cielo" e cielo fu... Dio disse "terra" e terra fu... Dio disse "mare" e mare fu... Dio disse "kung" e kung-fu.

Leggi le barzellette a tema: a scuola
Un giorno, in un bar di periferia, entra un uomo muscoloso e forte. Quest'uomo batte sul bancone e dice: - Voglio un bicchiere di birra, voglio un bicchiere di birra!
Il barista impaurito dice: - Si, si calmi, glielo do subito.
Questa storia va avanti per più di tre giorni. Un vecchietto che aveva ascoltato la conversazione allora si reca al bancone e battendo come l'uomo muscoloso dice al barista: - Voglio un bicchiere di birra, voglio un bicchiere di birra!
Il barista ridendo disse: - E se no?
E il vecchietto: - Una CocaCola.

Leggi le barzellette a tema: al bar
Allo zoo, il guardiano, piange: - Perché piange buonuomo?
- E` morto l`elefante!
- Gli era molto affezzionato?
- Affezionato un corno, sono io che devo scavargli la fossa!

Leggi le barzellette a tema: animali
Una pattuglia di carabinieri si reca al domicilio di una signora che aveva denunciato il furto della sua auto, bussano alla porta, si affaccia la signora e l'appuntato le dice: "Signora, abbiamo ritrovato la sua auto". La signora, preoccupata, chiede: "Ommammamia, e in che stato era?" e l'appuntato perplesso risponde: "Signora, non si preoccupi, l'abbiamo ritrovata in Italia".

Leggi le barzellette a tema: carabinieri
La moglie è triste e preoccupata perchè la mamma sta morendo, e attende con ansia l'arrivo del marito dall'ospedale, con le ultime notizie. Quando l'uomo arriva, con la faccia bassa e cupa, lei spaventata gli chiede: "Come sta la mamma?" E lui, con voce seria ed esitante: "Tua madre verrà a vivere con noi". "Ma che dici? La mamma sta meglio? L'hai vista?". "No, il medico non mi ha fatto entrare. Però mi ha detto di prepararmi al peggio".

Leggi le barzellette a tema: donne e uomini
Due anziani coniugi vanno dal dottore per un controllo. Questi visita prima il marito e poi gli dice: "Bene, Sig. Rossi, lei e’ in perfetta forma per un uomo della sua eta’". E l'uomo: "Certo, non bevo, non fumo, e il buon Dio veglia su di me". "Che vuol dire?" fa il dottore. Ed il vecchio: "Per esempio, ieri notte sono andato in bagno e il buon Dio mi ha acceso la luce per impedire di cadere". Il dottore non capisce, ma chiede all’uomo di uscire e di far entrare la moglie. Questa entra e dopo la visita il dottore le dice: "Sig.ra Rossi, anche lei e’ in perfetta forma per una della sua eta’". E la donna: "Certo, non bevo, non fumo...". Il dottore la interrompe: "E il buon Dio veglia su di lei, vero?". La donna rimane confusa e chiede al dottore: "Ma che dice?". Il dottore allora le spiega: "Suo marito mi ha detto la stessa cosa. Che il buon Dio veglia su di lui. Come ieri notte quando mentre era in bagno il buon Dio ha acceso la luce per lui". E la moglie: "Porca miseria, ha di nuovo pisciato nel frigo!".

Leggi le barzellette a tema: dottore, dottore!
Il figlio va dal padre: "Pà, mi daresti un centone?" "Vabbè anche se...". I giorni dopo stessa scena finché: "Pà, mi daresti due centoni?" E il padre: "Figliolo, hai le mani bucate!" E lui: "Le mani? Vedessi le braccia..."

Leggi le barzellette a tema: humor nero
Ci sono tre matti che devono fare un esame per uscire dal manicomio. Entra il primo: "Dov`è il cuore, sul palmo della mano o sotto i piedi?"
"Sul palmo della mano!"
"Sbagliato! Il prossimo!"
"Dov`è il cuore, sul palmo della mano o sotto i piedi?"
"Sotto i piedi!"
"Sbagliato! Il prossimo!"
"Dov`è il cuore: sul palmo della mano o sotto i piedi?"
"Nel petto a sinistra!"
"Bravo, e il pancreas?"
"Vicino allo stomaco!"
"Bravo, hai superato l`esame!"
Quando esce gli altri gli chiedono: "Ma come hai fatto?".
E l`altro, toccandosi il gomito: "E` bastato usare il cervello!"

Leggi le barzellette a tema: in manicomio
Il Direttore Generale di un'azienda chiede alla sua segretaria di preparargli una lettera per sollecitare un cliente al pagamento di alcune fatture: - Signorina, mi raccomando, sia incisiva, ma non troppo dura; che il messaggio sia chiaro, ma non sia troppo spigolosa. Bisogna che il Cliente capisca che vogliamo essere pagati, ma cerchiamo di non farlo arrabbiare. La segretaria si mette al PC e scrive, quindi stampa e porta la lettera al Direttore. Questi la legge: - Sì, mi pare che vada bene, il concetto è chiaro, diretto; solo, però è un pò dura, signorina, un pò troppo spigolosa... ammorbidisca un pò, smussi qualche angolo. La segretaria ritorna al PC, modifica la lettera secondo le indicazioni avute e la riporta al Direttore: - Sì, va bene, il concetto è rimasto inalterato, chiaro e diretto, c'è qualche smussatura rispetto a prima, ma è ancora un pò troppo spigolosa. Sia gentile, ammorbidisca ancora. La segretaria così fa, ristampa e va dal Direttore: - Ohhh, finalmente! E' perfetta! Il concetto è chiaro e diretto, pur non essendo dura e non presentando spigoli. Perfetto! Brava, signorina! Soltanto una correzione, qui, vede? Dove ha scritto: "'A zzoccola 'e mammeta", corregga: "zoccola", va con una "zeta"!...

Leggi le barzellette a tema: in ufficio
Un ragazzo esce continuamente fuori di casa per guardare dentro la cassetta delle lettere. Un vicino incuriosito lo ferma. “Ciao Mario! Attendi una lettera importate?” ”No...è il computer che continua a dirmi che c'è della posta in arrivo!”

Leggi le barzellette a tema: informatica
Torino: al raduno di ex ufficiali reduci della guerra del 15-18, un ex colonnello invita a ballare la vedova di un famoso comandante, innamorandosene. I due ballano guardandosi negli occhi tutta la sera senza scambiarsi una parola, estasiati per l'atmosfera che si è creata intorno a loro. Finalmente riescono a concedersi un momento di intimità. L'ex colonnello: - Cara, il colore dei tuoi occhi mi ricorda il blu del cielo che vedevo durante le battaglie a fianco dei miei soldati durante la guerra del 15-18!
La vedova rossa in volto: - ...oohhhh...
L'ex colonnello: - Cara il rosso delle tue labbra mi ricorda il sangue dei miei soldati feriti in battaglia durante la guerra del 15-18...
La vedova sempre più imbarazzata: - ...OOOOHHH...
- Cara, è tutta sera che balliamo e l'emozione di averti incontrata mi ha fatto dimenticare di domandarti il tuo nome...
La vedova: - Caro... io mi chiamo come quella cosa che tu e i tuoi soldati desideravate tanto durante la guerra del 15-18...
Lui titubante: - Ehm..( titubante, ma poi si fa coraggio)... BERNARDA?!?
- NOOOOO!!! (silenzio imbarazzato, poi....) VITTORIA...

Leggi le barzellette a tema: militari
Per Natale, Giorgio regala a Maria un ferro da stiro. Maria dopo averlo usato lo appoggia vicino al telefono... Il giorno dopo, Giorgio esce con tutte e due le orecchie piene di vesciche e incontra un amico. L'amico, perplesso, chiede: "Giorgio, ma che ti è successo alle orecchie?" Giorgio, sofferente, risponde: "Mia moglie, ieri, ha lasciato il ferro da stiro acceso vicino al telefono; telefona un tizio e io, per sbaglio, prendo il ferro da stiro e me lo poggio sull'orecchio. Che male!"
"Si, ma l'altro orecchio?"
"E, quello scemo ha ritelefonato!"

Leggi le barzellette a tema: natalizie
La maestra sta chiedendo a tutti i suoi alunni la professione dei genitori. Dopo aver interrogato gli altri arriva a Pierino che dice: - La mia mamma fa la sostituta! E la maestra: - Bene, Pierino, sarebbe a dire? - La mamma si veste tutta elegante e sexy, esce e passeggia lungo i viali e quando si ferma un macchina... - Ma, Pierino, questo vuol dire che la tua mamma fa la prostituta, non la sostituta! E Pierino: - No, no, signora maestra! La prostituta è mia sorella e la mamma, solo quando mia sorella non può, la sostituisce!

Leggi le barzellette a tema: Pierino
Prodi, con tutto il suo seguito, va a trovare i terremotati. Trova il primo che gli dice: "Io avevo una casa, tutta la vita a lavorare per costruirla ... due minuti e non c'è più ....". E Prodi: "Segretario, segni tutto !".
Continua così per molta altra gente finchè non arriva ad un uomo nudo con in mano una statuetta che gli dice: "La cosa che avevo più cara era questa statuetta e quando ho sentito il terremoto sono corso fuori dalla doccia per salvarla. Sono riuscito a prenderla al volo ma la teca che la proteggeva mi ha tagliato il cazzo !! Come sono infelice !!". E Prodi: "Segretario, segni pure questo" e continua ad andare.
Dopo un pochino il segretario dice: "Ma, onorevole, per quell'uomo che ha salvato la statuetta ha intenzione di dargli un cazzo ?!?". E Prodi, scocciato: "Perchè cosa credi che dia anche agli altri !"

Leggi le barzellette a tema: politica
Un turista si reca sul lago di Nazaret dove, tantissimo tempo fa ed in tempi più tranquilli, Gesù camminò sulle acque. Il turista chiede ad un pescatore di portarlo con la barca sulla riva opposta del lago. Il pescatore lo fa accomodare e remando di buona lena, lo trasporta sull'altra riva. A quel punto il turista chiede al pescatore: - Scusi vorrei ricompensarla per avermi aiutato; quanto le devo?
- Beh... se proprio vuole pagarmi mi dia... 300 euro...
- Ma... non sarò troppo caro?!?
- Veramente Signore qui tanto tempo fa Gesù camminò sulle acque!
- E te credo che ha camminato sull'acqua, cò 'sti prezzi!!!

Leggi le barzellette a tema: preti. suore e co.
Ad un'amica:-Senti, te la daresti ad uno sconosciuto per un milione di euro? -Un milione? Certo... -Mi fai un pompino per dieci euro? -Ma per chi mi hai preso? -Mah... cosa tu sia è chiaro: stavo solo trattando!!!

Leggi le barzellette a tema: sporche e sporchissime
Due giovani sposi stanno giocando a golf, quando durante un tiro di avvicinamento ad una buca la moglie sbaglia completamente il colpo e manda la palla a rompere il vetro di una villa lì vicino. Preoccupati i due si avvicinano con cautela alla casa e rimangono stupiti di quanto sia bella. Intimoriti per il danno che la palla potrebbe avere provocato e preoccupati per un eventuale risarcimento, decidono comunque di suonare alla porta. Non avendo risposta e notato che l'uscio è aperto, lo varcano piano piano. Entrati nello splendido salone notano una antica bottiglia rotta vicino alla finestra. All'improvviso un distinto signore di mezza età, vestito in modo molto arabeggiante, si presenta loro dicendo: "Grazie per avermi liberato. Erano 5000 anni che vivevo rinchiuso in quella bottiglia. Ora posso esaudire tre desideri: due li lascio a voi, uno a testa, ma il terzo spetta a me." Il marito senza neanche pensarci dice: "Voglio uno stipendio da 100.000 euro al mese per il resto della vita!" La moglie lo segue: "Voglio una casa di mia proprietà in ogni stato del mondo!" Ed il genio: "E sia!... Il mio desiderio invece è quello di fare sesso con la signora... sapete com'è... dopo 5000 anni di astinenza..." Marito e moglie convengono che con tutto quello che ci guadagnano, vale la pena di sacrificarsi un pò, così lei si apparta con il genio... Due ore dopo, finito il tutto, il genio, accesa la sigaretta comodamente adagiato tra le lenzuola, si rivolge alla donna: "Quanti anni ha tuo marito?"
"35... perchè?" 
"E tu?" 
"33, ma perchè?"
"Non vi sembra il momento di smettere di credere ai geni delle bottiglie?"

Leggi le barzellette a tema: sport
Berlusconi, durante un giorno di riposo, passeggia per le vie di Roma con la moglie Veronica, quando si sofferma davanti a una vetrina e le dice: "Consentimi Veronica amore mio, guarda qua. Pantaloni 20 Euro. Camicia 17 Euro. Giubbotto in pelle 55 Euro... Vedi? Non sono prezzi alti!! E poi parlano di crisi! Ma quale crisi, è tutta una speculazione di questa sinistra illiberale e forcaiola!" Veronica guardandolo teneramente e con il tono che solo una donna innamorata può avere gli risponde: "Peccato che quella sia una lavanderia..."

Leggi le barzellette a tema: su Berlusconi
Totti si ferma ad un semaforo... un bambino bussa al suo finestrino e dice: " TU DARE A ME UN EURO "... e Totti: " E che ce fai còn'euro "... bambino: " IO CECENO "... e Totti... " Ma che CE CENI còn'euro nun ce fai manco colazione! "

Leggi le barzellette a tema: su Totti
Un vecchio arabo residente a Chicago da più o meno quarant'anni vuole piantare delle patate nel suo giardino, ma arare la terra è diventato un lavoro troppo pesante per la sua veneranda età. Il suo unico figlio, Ahmed, sta studiando in Francia. Il vecchio manda una e-mail a suo figlio spiegandogli il problema: Caro Ahmed, sono molto triste perchè non posso piantare patate nel mio giardino quest'anno,sono troppo vecchio per arare la terra. Se tu fossi qui tutti i miei > problemi sarebbero risolti. So che tu dissoderesti la terra e scaveresti per me. Ti voglio bene. Tuo padre. Il giorno dopo il vecchio riceve una e-mail di risposta da suo figlio: Caro papà, per tutto l'oro del mondo non toccare la terra del giardino! Lì è dove ho nascosto ci che tu sai... Ti voglio bene anch'io. Ahmed. Alle 4 della mattina seguente arrivano la polizia, gli agenti dell'FBI,della CIA, gli SWAT, i RANGERS, i MARINES, Steven Seagal, Silvester Stallone e i massimi esponenti del Pentagono che rivoltano il giardino come un guanto, cercando materiale per costruire bombe, antrace o qualsiasi altra cosa. Non trovando nulla, se ne vanno con le pive nel sacco.... La sera stessa l'anziano arabo riceve una mail da suo figlio: Caro papà, sicuramente la terra adesso è pronta per piantare le patate. Questo è il meglio che ho potuto fare date le circostanze. Ti voglio bene.

Leggi le barzellette a tema: varie
smile violinista

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.