La Pecora Sclera

Barzellette e battute

Anche le pecore, nel loro pascolo, ridono rotolandosi nell'erba

L'archivio di barzellette de La Pecora Sclera

La Pecora Sclera ha reclutato diversi collaboratori per dare la caccia sul web alle migliori (ma anche alle peggiori) barzellette che l'Italia ci offre. Sono state catalogate più di 1000 barzellette e il numero è in continua crescita. Insomma, una risata o due su queste pagine ve la farete di sicuro.

Facoltà di architettura: tre studenti da una parte, il professore dall'altra e in mezzo il progetto in esame, con tavole, lucidi e tutto il materiale occorrente. Uno degli studenti espone animatamente le sue scelte e le sue osservazioni, il secondo studente interviene di quando in quando, il terzo fa completamente scena muta. Al termine della discussione il professore fa al primo studente: “Lei è preparato e mi piace la sua esposizione. Un bel 28!”
Al secondo studente: “Lei ha ancora qualche incertezza, ma mi pare abbastanza preparato. Le darei un 26!”
Al terzo studente: “Lei ha fatto scena muta, ragazzo mio! Più di 24 non posso darle!” E lo studente: “Guardi che io non dovevo mica fare l'esame, sono solo venuto a vedere come andava l'appello a un mio amico!”

Leggi le barzellette a tema: a scuola
Quattro amici si ritrovano dopo tanti anni. Iniziano a parlare del più e del meno e, mentre uno va a ordinare da bere, gli altri cominciano a parlare dei propri figli. Il primo dei tre dice: "Sono molto orgoglioso di mio figlio. Ha iniziato a lavorare come fattorino, si è iscritto alle serali e si è diplomato. Dopo pochi anni è diventato direttore ed oggi è il presidente della compagnia. E' diventato cosi ricco da regalare a un suo amico che compiva gli anni una Mercedes SLK".
Al che il secondo dice: "Anche io sono molto orgoglioso di mio figlio. Ha cominciato a lavorare come steward a bordo di un aereo. Nel frattempo è diventato pilota. Si è associato con altri e ha fondato una compagnia aerea. Oggi è così ricco che lui a un amico per il compleanno ha regalato un aereo bimotore Cessna."
Il terzo allora racconta: "Non posso dirvi l'orgoglio che mi da il mio. Ha studiato ingegneria. Ha aperto un'impresa di costruzioni e ha fatto i miliardi. Lui, per il compleanno di un amico, gli ha regalato una villa da 1500 mq".
Nel frattempo il quarto torna e chiede di cosa stessero parlando, allora i tre amici gli chiedono di suo figlio. "Mio figlio è un gigolo per gay. Si guadagna da vivere così".
E gli amici: "Poverino, che disgrazia!"
"Ma quale disgrazia, sta una favola! Pensate che quest'anno per il suo compleanno tre suoi clienti gli hanno regalato una Mercedes SLK, un aereo Cessna e una villa di 1500 mq!"

Leggi le barzellette a tema: al bar
Notte fonda. Un ladro entra di soppiatto in una casa. Attraversa quatto quatto il salotto quando, improvvisamente sente rintronare una voce possente: - Attento! Dio ti guarda! Poi, silenzio. Il ladro impietrito comincia a sudar freddo. Ora per sembra che sia tutto tranquillo. Il ladro ricomincia a muoversi quatto quatto. Ma, improvvisamente, ecco di nuovo quella voce: - Attento! Dio ti guarda!!! Il ladro adesso suda copiosamente e si guarda intorno terrorizzato. In un angolo scuro vede per una gabbia. E nella gabbia un papapagallo. - Ahhh, bastardo! Ma allora eri tu a dire che Dio mi guarda!!! - Sì... - risponde il pappagallo con noncuranza. Il ladro, tira un sospiro di sollievo e ormai tranquillizzato gli chiede: - Come ti chiami bastardo d'un pennuto? - Fiorenzo... - Ma che nome del cavolo è Fiorenzo per un pappagallo?!? - sghignazza il ladro - Chi è l'idiota che ti chiamato così? - Lo stesso idiota che ha chiamato "Dio" il pitbull...

Leggi le barzellette a tema: animali
Un maresciallo ed un appuntato sono di pattuglia su un'auto civetta. All'improvviso una macchina impazzita li sorpassa. Il maresciallo ordina: "Appuntato, tiri subito fuori la sirena!!!" L'appuntato si affretta a cercarla nel bauletto, sotto al sedile, ma non la trova: "Marescià... mi dispiace, ma non la trovo!!!" Il maresciallo: "Allora facciamo una cosa, apra il finestrino, tiri fuori la testa e faccia il verso della sirena!!!" L'appuntato esegue gli ordini, apre il finestrino, mette fuori la testa e inizia: "Niiii-noooo niiii-noooo niiii-nooo!" A quel punto anche il maresciallo apre il finestrino, mette fuori la testa e inizia a gridare a squarciagola: "ROSSO-CELESTE! ROSSO-CELESTE! ROSSO-CELESTE..."

Leggi le barzellette a tema: carabinieri
Un professore di matematica invia un fax alla moglie, con il seguente messaggio: - Carissima, capirai, ora che hai 54 anni io ho alcune necessità che già non puoi più soddisfare. Sono felice con te, e sinceramente spero che tu non ti senta ferita od offesa a sapere che quando riceverai questo fax io sar al Big Dick Hotel con la mia segretaria che ha 18 anni. Tornerò a casa prima della mezzanotte. Quando il tipo arriva all'hotel trova un fax per lui: - Caro marito, grazie per l'avviso. Approfitto dell'occasione per ricordarti che anche tu hai 54 anni e per informarti che quando riceverai questo messaggio, io sarò alloggiata all'Hotel Happy Dust con il mio maestro di tennis, anche lui 18enne. Siccome sei un matematico, potrai comprendere facilmente che in queste circostanze il 18 entra più volte nel 54 che non il 54 nel 18. Non mi aspettare, arriverò domani mattina. Tua moglie.

Leggi le barzellette a tema: donne e uomini
Uno psichiatra sta sottoponendo una paziente ad alcuni test: schizza dei disegni e la ragazza deve dire che cosa ci vede. Il medico disegna due linee diritte e chiede: " Che cosa rappresentano?". La ragazza risponde:" Un uomo che fa all'amore con la sua donna". Il dottore disegna due linee curve e chiede: "E queste?". La paziente risponde:" Un uomo che fa all'amore con la sua ragazza". La terza volta lo pschiatra disegna un cerchio e chiede: "E questo?". Senza esitare la ragazza risponde: Un uomo che fa all'amore con la sua fidanzata". Il medico si sofferma un pò a pensare e poi dice alla paziente:" Lei sembra ossessionata dal sesso". La ragazza ribatte: " Io? E' lei che sta facendo i disegni osceni , mica io!".

Leggi le barzellette a tema: dottore, dottore!
PROGRAMMAZIONE AL JAZEERA DI OGGI 10:00 OSAMA NELL'ALTO DEI CIELI - Programma Religioso 11:00 GUARDA OMAR QUANT'E' BELLO - In diretta con il Mullah Omar 12:00 LE MILLE BOMBE BLU - Musicale. Conduce Mina (Inesplosa) 13:00 KABUL (che bello prenderlo nel ...) - Tg Regionale 14:00 PANE E TALEBANI - Film 16:00 BIM BUUM BAAAM!! - Programma per bambini 18:00 CHI VUOL ESSER KAMIKAZE? - Quiz 19:00 LE SETTE ALLE SETTE - A tu per tu con le religioni alternative 20.00 STUDIO ALL'APERTO - Telegiornale 20.30 BOTTO E MEZZO - Attulità 21:00 TANTO PER KANDAAR - Karaoke. Conducono Tale Bano e Romina Towers 22:30 OPERAZIONE TONFO - Documentario. Stasera: I più grandi incidenti aerei 23:30 GROTTA A GROTTA - Talk show. Conduce Ahmed Vespah 01:00 SOTTO IL BURKA NIENTE - Film erotico

Leggi le barzellette a tema: humor nero
Al manicomio: "Mi scusi, sa dirmi dove si trova il prof Von Schutz?"
"Ma è lei il prof Schutz!" "Appunto, dove mi trovo?"

Leggi le barzellette a tema: in manicomio
C'era una volta un gentiluomo che di cognome si chiamava "Conlaminchia". Tutti lo prendevano in giro, quindi andò all'anagrafe per farsi cambiare il cognome.
Fatta la domanda, l'impiegato gli disse: "Prego firmi qui !".
Lui gli rispose: "Come firmo "Conlaminchia""? e l'impiegato, estremamente indignato: "Perché non ce l'ha una penna?!".

Leggi le barzellette a tema: in ufficio
Un programmatore racconta ai suoi amici programmatori: - Ieri ho conosciuto una bonazza in discoteca... Gli amici programmatori: - Ehilaaà!! - La invito a casa mia, le offro una cosa da bere, e comincio a baciarla. - Ueeehhhheeehhhhe!! - Lei mi fa: "Spogliami"! - Ueeehhhheeehhhhehheehheehhee!! - Al che io la spoglio completamente, la sollevo e la faccio sedere sulla tastiera del mio nuovo PC... Gli amici: - Hai un PC nuovo? Figata! Che processore???

Leggi le barzellette a tema: informatica
Un valoroso soldato ha perso una gamba nell'ultimo combattimento. Il generale lo va a visitare nell'infermeria di campo e si felicita con lui: "Voi sarete decorato. Siete un eroe . è grazie a voi che abbiamo messo un piede nelle trincee nemiche ... " .

Leggi le barzellette a tema: militari
Siamo a Roma, in un domenica di quelle in cui è vietata la circolazione alle auto. Una bambina sta girando per le strade della città in sella alla sua nuova biciclettina, accompagnata dal papà. Due Carabinieri a cavallo si avvicinano e, rivolgendosi alla bambina, uno di loro dice: "Che bella bicicletta hai, te l`ha portata Babbo Natale?".
"Oh, sì", risponde trionfante la piccola.
Il Carabiniere aggiunge: "Sai, je devi scrive a Babbo Natale, perché s`è sbajato, li fanalini vanno anche sulle bici dei bambini e tu non ce li hai". Quindi si rivolge al padre: "Je devo da fa `a contravvenzione".
Mentre il Carabiniere scrive il verbale, la bimba guarda con interesse i cavalli e chiede all`altro: "Belli `sti cavalli, ve l`ha portati Babbo Natale?".
"Certo!" risponde il Carabiniere ... credendo di fare lo spiritoso. E la bambina: "Je dovete da scrive a Babbo Natale e je dovete da dì che s`è sbajato".
"E perché se sarebbe sbajato?"
"Perche li cojoni, nei cavalli, vanno messi de sotto e no de sopra".

Leggi le barzellette a tema: natalizie
Pierino arriva a scuola piangendo. La maestra gli chiede cosa ci sia che no va e il bambino risponde: "Uhhh! Questa mattina la mia mamma ha annegato 6 piccoli gattini appena nati!". "Sì, ciò è molto triste, ma non è una ragione valida per piangere". "Ma sì! La mamma mi aveva promesso che sarei stato io ad annegarli!".

Leggi le barzellette a tema: Pierino
Un aereo di linea con a bordo Salvini subisce una calamità, perde un motore e sta per precipitare al suolo. Il comandante comunica l'emergenza avvisando che per un disguido mancano dei paracadute rispetto al numero dei passeggeri effettivi. Nel panico generale, Salvini prende la parola: "Signori, troviamo un modo di scegliere i fortunati in base al merito ed alla preparazione di ciascuno, chi risponderà correttamente alle mie domande potrà fruire del paracadute e salvarsi!".
I passeggeri, non trovando altre soluzioni, accettano. Si rivolge al primo e gli chiede: "Da dove vieni?"
"Dal Piemonte"
"Come si chiamano gli abitanti del Piemonte?"
"Facile, Piemontesi!"
"Bravo, prendi il paracadute e buttati che sei salvo!"
Si rivolge poi al secondo: "E tu?"
"Da Venezia!"
"Bene, e sapresti dirmi come si chiamano i suoi abitanti?"
"Veneziani!"
"Bravo, anche tu sei salvo!"
Prosegue in questo modo fino ad incrociare l'unico passeggero non italiano: "E tu da dove vieni?"
"Da Pechino, in Cina"
"Mmm..e sapresti dirmi come si chiamano gli abitanti della Cina?"
"Facile, Cinesi!"
E Salvini: "Cinesi!? Nooo, voglio i nomi, tutti i nomi!!".

Leggi le barzellette a tema: politica
Una bambina sta preparando il discorso della sua comunione, quando, sentendo rumori nell'altra stanza, nota che il padre sta facendo l'amore con la cameriera. La bambina corre dalla madre e le dice: "Mamma, ho visto papa che toglieva le mutandine alla cameriera e gli metteva quel coso..." La madre la interrompe: "Domani, invece di dire il tuo discorso in Chiesa, dici quello che hai detto a me, e cosi lo roviniamo in pubblico!" Il giorno seguente al momento del discorso la bambina dice: "Ho visto papà che toglieva le mutandine alla cameriera e gli metteva quel coso che il postino mette in bocca alla mamma ogni volta che viene a casa nostra."

Leggi le barzellette a tema: preti. suore e co.
In una fattoria abita una bella ragazza di 18 anni. Non si è mai mossa dalla sua fattoria, tutta la sua vita è stata a dar da mangiare alle galline, pulire i maiali, mungere vacche. Un giorno succede che ricoverano la sua mamma Elvira in ospedale a Grosseto per farle delle analisi. Arriva la domenica e dato che la mamma Elvira è ancora in ospedale, la ragazza decide di andare a farle visita. Si veste con il vestito migliore e si avvia alla fermata della corriera. Ma dopo un'ora di attesa, stufa di aspettare, decide di fare l'autostop. Immediatamente si ferma un bel ragazzo su una spider: "Dove Vai?" "Vado a trovare la mia mamma Elvira che è ricoverata in ospedale a Grosseto" "Sali, ti accompagno io!" Sale in macchina e comincia a guardarsi intorno. "Ma che bella macchina che hai! Che lavoro fai?" "Il disc jokey!" "Il disc jokey??? Quelli che fanno le dediche alla radio??? Me lo faresti un piacere, la dedicheresti una canzone alla mia mamma Elvira che è ricoverata in ospedale a Grosseto??" "Ma certo" risponde il ragazzo (che non era scemo) mentre si accosta in una stradina di campagna "Però io faccio un piacere a te se tu ne fai uno a me!" e se lo tira fuori! Lei lo guarda e arrossendo "No, no, non l'ho mai fatto!" "Dai, vedrai che ti viene spontaneo, non fare la sciocca!" "No, no, non l'ho mai fatto e poi mi vergogno!" "Dai, tanto non ti vede nessuno" "E va bene, ci provo" lo prende in mano, si accuccia, avvicina la bocca ....... "Dedico questa canzone alla mia mamma Elvira che è ricoverata in ospedale a Grosseto!!!"

Leggi le barzellette a tema: sporche e sporchissime
Un ebreo impara a giocare a golf, e la cosa gli piace così tanto che si allena tutti i giorni. Il sabato però é giorno di preghiera e di riposo per gli ebrei, e lui deve astenersi anche dal giocare a golf. Però non resiste e il sabato mattina presto corre al campo di golf ancora chiuso, scavalca la recinzione e si prepara a dare due tiri veloci veloci prima che arrivi qualcuno. Fatto sta che in cielo c'é San Pietro che vede tutto e riferisce a Dio: "Aoh! Dio, c'é un ebreo che sta a giocare a golf! É Sabato! Non si può giocare a golf! Lo devi punire!". "Vabbene, mò glielo faccio vedere io!". L'ebreo mette a terra la pallina e... tok! con un solo tiro centra la buca a 300 metri di distanza! San Pietro, sbalordito: "Aoh, ma che fai? Quel tipo, ti ho detto, é un ebreo! Sta a giocare a golf di sabato! E tu gli fai far buca al primo colpo?". "Eh, infatti! Mò voglio vedere a chi cazzo lo racconta!".

Leggi le barzellette a tema: sport
Lavorare nello spettacolo nella Milano degli anni 90 e non avere rapporti con Berlusconi è facile come lavorare al controllo delle nascite nella Nazareth degli anni Zero e non avere rapporti con Erode.

Leggi le barzellette a tema: su Berlusconi
Totti chiama un Call Center: "Senta, vorrei prenotà 'na telefonata...". L'operatrice: "Bene, deve comporre il numero 10 sulla tastiera". Totti dopo un attimo di pausa: "E come faccio? I tasti sur telefono mio arrivano a 9!!!".

Leggi le barzellette a tema: su Totti
Un signore viene contattato dalla Banca in cui ha il conto ed invitato a dotarsi di un libretto d'assegni. "Vede, gli assegni sono comodi, basta scrivere la cifra e non deve nemmeno più usare il Bancomat" dice l'impiegato; dopo un pò di tempo il conto di quel signore è in rosso e l'impiegato telefona al cliente: "Beh, vede, dobbiamo avvertirla che ci sono dei problemi. Il suo conto è parecchio al di sotto delle sue possibilità...". Il cliente risponde: "Ah, ma non si preoccupi! Domani passo e vi faccio un assegno!"

Leggi le barzellette a tema: varie
smile violinista

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.