La Pecora Sclera Ogni gregge ha il suo leader

La Pecora Sclera

Battute divertenti, immagini assurde, siti demenziali, barzellette e altre ovinità

Le cazzate di oggi

domenica, 18 novembre 2018
Dopo anni di fidanzamento lei dice a lui: "E se ci sposassimo?" E lui: "Ma chi vuoi che ci prenda, a noi due!"
Trovata morta coppia di diabetici in luna di miele.
"Ieri ho vomitato tutto il giorno." "Vedi di rimetterti."

La barzelletta del giorno:
Cane di stato

Un ingegnere, un contabile, un chimico, un informatico e un funzionario pubblico si incontrano e ognuno di loro si vanta di avere un cane meraviglioso. Per dimostrarlo l`ingegnere chiama il suo cagnolino: Radicequadra, facci vedere cosa sai fare!` Il cane trotterella verso la lavagna e disegna un quadrato, un cerchio ed un triangolo. Allora il contabile dice al suo cane: `Attivopassivo, mostraci le tue competenze!` Il cane va in cucina, torna con una dozzina di biscotti e li ordina in tre pile uguali, ciascuna con quattro biscotti. Il chimico dice: `Fialetta, fai il tuo numero!`. Il cane apre il frigo, prende un litro di latte, un bicchiere da 10 cl. e vi versa esattamente 8 cl. di latte senza farne cadere una goccia. L`informatico, ormai sicuro di soppiantarli tutti, chiama il suo cane: `Discofisso, impressionali!`. Il cane si piazza davanti al computer, lo avvia, fa partire un antivirus, spedisce una e-mail ed installa un nuovo gioco. I quattro, tutti soddisfatti, guardano il dipendente pubblico e gli chiedono: ` E il tuo cane cosa sa fare?` Il funzionario pubblico, allora, con un sorriso, dice: `Pausa caffè, facci vedere i tuoi talenti!`. Il cane si alza, mangia i biscotti, beve il latte, cancella tutti i files del computer, incula il cane dell`ingegnere e giura che facendolo si è fatto male alla schiena, compila il formulario di incidente sul lavoro e prende un congedo per malattia di sei mesi.
Altre barzellette di genere "animali"

Per accrescere la tua cultura:
La parola quotidiana

LEBBRA

donna ubriaca e altamente contagiosa
Altre definizioni dal vaccabolario

Per fare bella figura con gli amici incolti:
La citazione del giorno

«La televisione è quell'apparecchio che permette a persone che non hanno niente da fare di guardare gente che non sa fare niente.»

Fred Allen (comico)
Altri aforismi di Fred Allen

Pensavi che Internet fosse noiosa:
Il sito assurdo di oggi

Cosa cresce nel pascolo?

Il pascolo de La Pecora Sclera è pieno di buona erba (da brucare... che pensavate?). Di prati ce ne sono tanti, a cominciare dalle immagini divertenti di ogni genere: dallo humor nero alle pubblicità demenziali, passando per le cartoline più orrende, senza tralasciare alcune immagini piccanti (ma non troppo, altrimenti poi mi dicono che il sito è VM).

Ovviamente poi c'è il pratone delle barzellette pulite e delle barzellette sporche e il praticello delle freddure assortite (colmi, differenze, ecc.), perché a volte "poche parole ma buone" vale ancora.

Non contento mi sono messo a cercare i siti più assurdi in Internet. C'è n'è de ogni: religioni folli, deviati del sesso, pseudoscienza e fantascienza e parecchia robaccia ancora.

In astinenza da originalità, mi sono inventato pure il vaccabolario, parodia del libro meno utilizzato dagli studenti italiani, e l'ho riempito con decine di definizioni demenziali.

Se poi questo non vi basta... vabbè, esplorate il resto de La Pecora Sclera che di umorismo ne abbiamo parecchio!

Gli amici della Pecora

Gli amici de La Pecora Sclera non finiscono qui. Hai un sito divertente e vuoi scambiare un link con La Pecora Sclera? Contattaci!

L'immagine del giorno

Gandalf in campo

Gandalf in campo

- calcio -

La pecora di oggi

18-11-pecore.jpg

Non è finita qui!

La conoscenza della lingua dell'italiano medio è sempre fonte di grasse risate: L'italiano è un optional
Le leggi di Murphy in tutto il loro umorismo pessimista: Leggi di Murphy
Certe immagini sono particolarmente adatte ad essere inviate via Whatsapp: Immagini per Whatsapp
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.