La Pecora Sclera Ogni gregge ha il suo leader

Leggende metropolitane elenco: mediche

Fantasia o realtà? Leggenda o verità? Stasera mangio una carbonara o sto leggero?

Voglia di brioche
Nella mia città (C.M.) si dice che un ragazzo, dopo essere stato in coma 4 giorni, al risveglio la prima cosa che abbia detto sia stata: "vorrei una brioche al cioccolato.".
Segnalata da: la free

uniposca
Qui a Cinisello si racconta di un ragazzo che si dipinse tutto il corpo con un uniposca, avendo otturato tutti i pori morì il giorno dopo.
Segnalata da: mauro giova

Mi raccogli la saponetta?
Una mia amica infermiera mi ha raccontato di un ragazzo che era arrivato al pronto soccorso con problemi intestinali.dopo vari accertamenti gli hanno trovato una saponetta nel retto.

Incastrati
Sempre per quanto riguarda i cosiddetti "incastrati" un mio conoscente che fa il volontario sulle ambulanze sostiene di aver soccorso una coppietta appartata a lato dell'autostrada mi-ve:i due sprovveduti (ovviamente con le luci di posizione spente!!!) sono stati letteralmente travolti da un camionista assonnato... sbam! E da qui il magico/tragico incastro. Furono ritrovati fortunatamente ancora vivi.

Mentre guido...
A Brindisi un mio amico che guida il carro attrezzi ha dovuto accompagnare un ragazzo all'ospedale dopo che si era fatto misteriosamente male all'uccello scontrandosi con la sua macchina contro un albero, poi all'infermiere ha detto che e' successo perche' la ragazza gli stava facendo un pompino mentre guidava e per l'urto gli ha tirato un morso

Padellata
Coppia portata in ospedale: lei con ustioni alla schiena e una bella botta in testa, lui con segni di morsi nel pene! Lei gli stava facendo un servizietto in cucina mentre lui preperava le patatine fritte, a lui è schizzato dell'olio, che è finito sulla schiena della povera malcapitata, che per reazione istintiva lo ha morso. Lui dal dolore le ha mollato una padellata in testa
Segnalata da: Lòóp

Gnam!
All'ospedale si è presentato un signore con una grossa abrasione sul pene assieme ad una donna (amante) con una ustione sulla schiena! Dopo aver assistito entrambi i pazienti ci si è chiesti come potesse essere successo. Risposta: mentre lei gli stava praticando un rapporto orale lui stava cuocendo due uova strapazzate. Nel cuocere l'altra parte della frittata gli è sfuggita cadendo sulla schiena di lei che d'stinto a reagito stringendo il suo pene tra i denti!

Ambulanza
Un tizio, aveva avuto un incidente spaventoso, l'altro conducente di auto morì sul colpo, lui rimase incredibilmente illeso. Per sicurezza l'ambulanza lo stava portando all'ospedale per accertamenti, ma ad un certo punto un gatto ha attraversato la strada all'ambulanza, che per non investirlo ha dovuto frenare bruscamente. La frenata fu così brusca che il ferito partì con la barella uscendo dall'ambulanza, e fu investito dall'auto dietro all'ambulanza morendo sul colpo!

Colla cornuta
Una coppia "felicemente" sposata. Lui usciva la mattina per andare a lavorare mentre lei faceva entrare l'amante in casa. Un bel giorno successe però che il marito tornò a casa prima del previsto e vide la moglie con il suo migliore amico dentro il letto. Così il marito cornuto obbligò la moglie a porgergli la mano. Si dice che le abbia sparso della colla e le abbia fatto mettere la mano sul pene dell'amante. La storia del tutto vera si conclude con i due che, anche se non so come, arrivarono all'ospedale e lì fu detto a loro che l'unico modo di staccarli era tagliando della pelle ad uno dei due.

Sonde di profondità
Pronto soccorso di Lucca:un uomo disperato si rivolge all' infermiera dicendo che, masturbandosi via retto, il vibratore era "penetrato"troppo in profondità.Dopo la visita si è riscontrato che il "corpo estraneo" (sempre in funzione), era arrivato all' altezza dell' addome.E' stato necessario un intervento...il "coso" in questione era lungo 20 cm.

Leggende per genere

Hai sempre pensato che tuo cuggino mentisse, e invece...

Cos'è una leggenda metropolitana?
smile devoto
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.