La Pecora Sclera Ogni gregge ha il suo leader

Leggende metropolitane elenco: scolastiche

Fantasia o realtà? Leggenda o verità? Stasera mangio una carbonara o sto leggero?

10 in 2 minuti
Compito in classe: Tema!! Titolo: "dimostra l'esistenza di questa sedia". Dopo pochi minuti un alunno si alza e consegna il foglio: "Quale sedia?"...
Segnalata da: Gizah

Ti ritiri?
All'istituto tecnico industriale un ragazzo che ha sui registri più assenze che presenze e più voti negativi che positivi, viene chiamato in direzione. Il preside con sguardo sprezzante lo guarda e diretto gli domanda:"Ti ritiri?". Lo studente senza battere ciglio lo guarda e gli risponde "Tara Tara!".
Segnalata da: Giangian

Mazzo filosofico
Ad une esame il prof di filosofia lancio' un il mazzo di chiavi ad un mio amico che era interrogato e gli disse: "dimostrami che quel mazzo è mio!" naturalmente il mio amico fece scena muta e il prof gli disse "torna al prossimo esame vai..". Il mio amico si giro' e fece per andarsene ma il prof disse "ehi! aspetta, le mie chiavi"; ed il mio amico "Eccole! dimostrato che sono sue!" Passato l'esame con 30.

Nel bel mezzo
Concorso pubblico per un posto di lavoro molto ambito da centinaia di giovani. E' la prova scritta. il presidente della commissione si raccomanda con i candidati che al suonare della campanella tutti i temi dovranno essere consegnati immediatamente. Suona la campanella e tutti consegnano tranne uno, il solito furbo. Il presidente della commissione lo ammonisce di consegnare subito il tema altrimenti dovrà annullarlo, ma il ragazzo continua a scrivere come se niente fosse. Passa un quarto d'ora, il giovane finisce il tema e si avvia verso la commissione tenendo il foglio in mano. Il presidente dice al ragazzo che era stato avvisato e che adesso il suo tema sarà annullato. Il ragazzo gli risponde dicendo "Lei non sa chi sono io". Al che il presidente risponde "No, non so chi è lei e comunque non ha nessuna importanza". "Oh, si che ne ha!" risponde il ragazzo, e così dicendo infila il suo compito in mezzo alla pila di centinaia di compiti degli altri candidati.
Segnalata da: Brunilde

Rutto infrangente
Narra la leggenda che in un liceo di Modena, un ragazzo abbia ruttato in faccia alla prof.ssa così forte da romperle gli occhiali.

Addio Troia fumante!
Esame al liceo classico Dante Alighieri di Gorizia: una procace studentessa si presenta in vesti succinte all'esame di maturità nella speranza di circuire il comissario esterno,ma non è per niente preparata! Dopo ripetute domande con esito negativo, il commissario le offre una sigaretta e gliela accende."Signorina,le darò un'ultima possibilità:cosa disse Enea allontanandosi dalla sua città in fiamme?" Ragazza:"...Arrvederci..?" Proff:"...Addio Troia fumante!"

Cacca sui muri
Una leggenda che ricorre in parecchie scuole medie e superiori (magari a volte può essere anche vera), narra di uno studente che ha "pitturato" con i suoi stessi escrementi la parete di un bagno... in genere viene scoperto da una bidella che misteriosamente l'ha poi confidato a un alunno…
Segnalata da: Andre

Il compito in bianco
La prof di italiano al 1° superiore ci da come tema: "Scrivi l'azione più ardua che faresti". Un mio amico di quelli che fanno sempre casino scrisse: -Vorrei consegnare il compito in bianco. E così fece, la prof. gli mise un bel 9
Segnalata da: Giovanni Zimott

Fuso orario e maturit�
Questa si e' letta su un giornale il giorno dopo lo scritto di italiano agli esami di maturita'.. In pratica si dice che in Australia verrebbero dati gli stessi temi di quelli dell'Italia (o e' il contrario?) e che percio' gli studenti (causa fuso orario) saprebbero gli argomenti in anticipo!! Anzi questo succederebbe anche tramite internet!

Il coraggio
In un esame di 3 media il titolo era : "Che cos'e' il coraggio?" Svolgimento: "Il coraggio per me e' questo." Fine.

Leggende per genere

Hai sempre pensato che tuo cuggino mentisse, e invece...

Cos'è una leggenda metropolitana?
smile devoto
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.