La Pecora Sclera Ogni gregge ha il suo leader

Categorie di uomini

Testo umoristico: uomo e donna

....a seguito di un'approfondita indagine che dura da anni sono state stabilite alcune categorie di uomini.

uomo-sesso: quello che ti andrebbe di scopartelo sempre ma alla fine sei piu' brava tu e scopri anche che e' ritardato 

uomo-intellettuale: quello che fa tanto l'intelligente, un po' goffo, scopa benino ma non fa mai niente che sia un po' interessante. 

uomo-colla: quello disperato, di solito brutto o grasso o cmq complessato che non vale molto come divertimento ma ti fa sentire importante, anche perche' a fianco a lui sembri una cima 

uomo-piattola: quello del: "...dove vai ?...","...con chi vai?...", "...non ti vestire cosi'!:::", che, insomma, fa il geloso ma alla fine non gliene frega un cazzo, regge solo la parte per sembrare innamorato. 

uomo-sentimento: che ti fa cosi' tenerezza che non riesci neanche a scopartelo e quindi preferisci lasciarlo e prenderti un cane. 

uomo-mistero: quello che quando sta zitto sembra pensi ai problemi dell'universo ed invece si sta scaccolando... 

uomo-supporter: ovvero quello che ti capisce,"...sì, sì, piangi sulla mia spalla che intanto ti tocco una tetta..." 

uomo-porco: quello che dice le porcate, rutta, scorreggia e poi te lo porti a letto e per mettersi il preservativo lo srotola prima... 

uomo-techno: quello te lo fai per ore, che ha una resitenza spettacolare, ma di giorno lavora sui tetti e la cosa piu' interessante che fa e' telefonarti... 

uomo-suicidio: triste, solo, famiglia di merda, povero....disperato....magari anche impotente e appena ti giri (scusa l'espressione) TE LO TRONCA NEL CULO 

uomo letargo: quello che sogna, pensa di fare mille cose, ti fa volare nel suo universo, magari scopa anche benino, ma alla fine e' sempre seduto al suo cazzo di pc a farsi seghette sul sito di play boy...
ed infine... 

uomo-perfezione: ti vuole sinceramente bene, si preoccupa per te, si diverte con te, e' intellligente, gentile, generoso, ed e' GAY... 

uomo-papa`: quello che punta sul complesso di Edipo per scoparti...lui e` maturo, vissuto, vuole aiutarti a superare le difficolta` della vita, vuole proteggerti... e poi scopri che non e`in grado di farsi due spaghetti e che porta i vestiti dalla mamma per farseli lavare... 

uomo-Raul Bova: bello, da copertina, ci vai a letto, solo se sei bella anche tu altrimenti scordalo, (una volta sola nella vita) per scoprire come sono i belli... e mentre fai sesso davanti allo specchio noti che lui si sta pettinando con una mano... vuoto come la mente di Alessia Mertz... Ansima tipo attore-porno e, troppo impegnato ad autoamarsi, non si dedica all’atto sessuale risultando scarsino... 

uomo-metamorfosi: quello che e`come tu lo vuoi... all’inizio ti fa tante domande sulla tua visione della vita, sul tuo uomo ideale, poi ti accorgi dei cambiamenti appuntamento dopo appuntamento... a questo punto se tu hai mentito all’inizio puoi farti 2 risate se invece sei stata sincera stai nel suo letto distrutta dal capire, dopo il suo primo orgasmo, che quel lui non esiste...
tipini pericolosi ma facilmente riconoscibili dalla vaghezza iniziale e dai troppi "hai ragione tu..." 

uomo-cozza: per chi ama il rischio e la curiosita`... se riesci a far aprire la cozza potresti trovare una sorpresa... Solo che e`una cosa molto lunga...ci vuole pazienza e volonta`...di solito e ` una persona chiusa e timida... e` altrimenti detto uomo-gratta e vinci........perche` la maggior parte delle volte rimani delusa ma..... puo`capitare di trovare un tesoro..... e`solo per le/gli ottimisti...

LO SCASSACAZZO

Esemplare di maschio che porta la propria ragazza ad avere tendenze suicide ogni qual volta le rivolge la parola. E’ il classico tipo che quando ti vede uscire con la minigonna si preoccupa del fatto che le tue gambe potrebbero prendere freddo, non vuole che tu esca da sola perché non hai nessun motivo per uscire senza di lui, che ti dice che il posto dove stai andando non è adatto a te…insomma tutto quello che potrebbe farti sentire in colpa o incazzare, lui te lo sbatte in faccia senza troppi complimenti e a quel punto o ti sottometti o più facilmente lo mandi a cagare.
Alla fine si sa che non gliene frega un cazzo di te ma fa il geloso per sembrare innamorato ( e perché tu non capisca che si scoperebbe volentieri la tua compagna di stanza…..).

LO SCAZZATO

E’ quello che non ha mai voglia di fare niente, apatico e asociale. Denigra ogni forma di divertimento che lo costringa ad alzarsi dal divano dove passa la serata sdraiato scompostamente. Quando gli rivolgi la parola sembra che ti faccia un piacere enorme a risponderti e ti guarda con una faccia come per dire :”ti sembrava il caso di disturbarmi per dirmi questa cazzata?”. A volte sogna, pensa di fare mille cose, ti fa volare nel suo universo, magari scopa anche benino, ma alla fine è sempre seduto davanti al suo cazzuto computer a farsi seghette sul sito di play boy. Sconsigliato assolutamente a ragazze attive e vitali, andare con uno così equivale alla gioia di sparasi in bocca per una ragazza solare.

IL VEGETALE AUTISTICO

Uomo non necessariamente di aspetto sgradevole che quando lo vedi ti chiedi se Dio in questo qua si è dimenticato si soffiare un alito di vita. E’ il tipo che non si sconvolge davanti niente, quello che si volta appena se vede passare un esercito di comodini che ballano la danza del ventre. L’esemplare intrattiene lunghi silenzi con esemplari degeneranti di scazzato. Alcune ragazze trovano affascinanti questi uomini misteriosi e si innamorano sperando un giorno di trovare in loro quella scintilla di vita da accendere o qualche dote misteriosa. Poi di solito rinunciano quando vedono che dopo otto mesi sono riuscite a strappargli solo un misero ”Ciao…” ( non è che l’anno sentito, ma hanno letto il labiale, perché i vegetali non emettono mai suoni superiori ai due decibel….)
L’UOMO PALLONE

Questa è una specie diffusissima in Italia. Si tratta di quegli esemplari che mettono il calcio al primo posto nella scala di valori. Spesso girano in branchi composti da individui tifosi della stessa squadra, o con una minoranza di altre tifoserie. Trovano un piacere perverso nel torturare con battutine sciocche e fastidiose gli amici simpatizzanti altre squadre. Di solito si commuovono vedendo una “Gazzetta dello Sport” abbandonata all’angolo della strada; i più emotivi la raccolgono con delicatezza e la depongono nel cestino (a volte ci scappa pure una lacrimuccia) e passano un buon quarto d’ora ad elencarti tutti mali della società odierna. La caratteristica principale è la pallosità dei loro discorsi (quasi unicamente inerenti al calcio). Se ne incontrano gruppi compatti allo stadio o anche nei bar la domenica. Purtroppo oltre ad essere pallosi, quando inizia la partita cambiano completamente: gli occhi si iniettano di sangue, ad ogni fallo o fuorigioco escono impronunciabili insulti dalla loro bocca e volano ceffoni. Non illudetevi di portarlo a casa prima che sia finta la partita (e speriamo che la sua squadra abbia vinto, se no si lamenterà fino a domenica prossima!). 

L’UOMO STUDIOSO-LAVORATORE

E’ quel tipo di uomo che, come l’uomo pallone, ti considera uno dei suoi impegni non al primo posto. Può essere di aspetto sgradevole, e sciatto, logorato dalla fatica del lavoro e dello studio, con i capelli sempre fuori posto e le borse sotto gli occhi, i vestiti macchiati e stropicciati e le scarpe slacciate. Però può anche essere un bel ragazzo che ha tanti altri interessi oltre a te. In questo caso si consiglia prudenza, se ti innamori di uno così stai sicura che almeno per i primi tempi tu non sarai mai importante per lui quanto lui lo è per te. Se però riesci a farlo innamorare e si prende male, potresti cominciare a guadagnare posizioni ai suoi occhi e diventare perfino il suo primo pensiero. Comunque è come un gratta e vinci, se non sei ottimista non te lo consiglio o potresti sentirti molto frustrata dal suo menefreghismo.

IL BURINO

E’ colui che, magari di aspetto non del tutto pessimo, è di un’ignoranza se non assoluta, quasi. E’ una categoria piuttosto squallida, prende infatti la faccia di bronzo del fighetto e l’essere grezzo all’inverosimile del cazzone avariato. Il burino pensa che a lui sia tutto concesso e pretende che la gente lo trovi affabile e simpatico. A volte è circondato da un impercettibile alone di mistero, che quando sta zitto sembra pensi ai problemi dell’universo, invece poi si sta solo scaccolando. E’ di carattere autoritario ed egocentrico, peccato che dato che nessuno lo caga poi diventa anche complessato. Di solito si specializza in qualcosa (se no non ha proprio nessun motivo per tirarselo), come ad esempio uno sport o qualche pratica inusuale.

IL PUTTANIERE

Purtroppo al giorno d’oggi questa specie pullula indisturbata ovunque. E’ il classico tipo che ti dà una bottarella e via. Di aspetto carino, magari sembra pure simpatico, ma poi capisci che è solo infinitamente stronzo. Per lui la donna è quella cosa inutile attorno alla figa, quindi se non gliela dai dopo un paio di uscite lascia perdere, lui non ha tempo da perdere con te. Se sei proprio pirla ti innamori di lui e poi ci stai malissimo quando lo vedi uscire ogni sera con una diversa, cerchi in tutti i modi di conquistarlo ma è tutto inutile, lui ti dà una sbattuta e via verso l’infinito e oltre. Se comunque anche tu sei una facile e cerchi modi per darla via facilmente lo puoi trovare quasi ovunque. Stai certa che chiedendo in giro te ne indicheranno a iosa.

IL FIGHETTO

Il fighetto è più un atteggiamento che una prerogativa fisica. Infatti spesso è molto anonimo dal punto di vista fisico, gira con un gruppetto di altri fighetti oppure con esemplari di figo, cazzone avariato e scassacazzo. Si atteggia a padrone del mondo, con la sua sigaretta in bocca e appoggiato al motorino, guarda il mondo dall’alto della sua stupidità, ti fischia quando passi e cerca di attaccar bottone, tu, si spera, passi facendo finta di non aver sentito e lo lasci lì con un palmo di naso a chiedersi perché non ti sei accorta del grande onore che hai avuto quando ti ha rivolto la parola. Se lo tira più del tocco di gnocco (che almeno ha i suoi buoni motivi) e poi te lo porti a letto e per mettersi il preservativo lo srotola prima…Sconsigliato a tutte quelle con un po’ di sale in zucca, se anche tu sei una fighetta, frequentalo tranquilla, in due ci si trova.


IL FIGO

Esemplare di maschio prestante, di fisico piacevole, sorriso smagliante e aria furbetta. Esce e bazzica con un gruppetto di fighetti o altre specie miste fra i quali sa di spiccare. Al primo impatto colpisce per la sua bellezza, più o meno evidente, e ti fa girare la testa con battutine e complimenti. Se sei carina anche tu te lo fai, se no scordatelo! Lui non si abbassa a certi livelli. Dotato di scarsa intelligenza e praticità è probabilmente bravo a letto, ma questa è anche l’unica cosa che sa fare. Dopo che ci sei uscita un paio di volte e capisci che la sua intelligenza non supera di molto quella del tuo canarino, se sei una che si accontenta di poco lasci andare avanti e continui a frequentarlo ( occhio alle corna ) oppure, se hai un po’ di buon senso, lo pianti e gli regali l’enciclopedia Encarta su cd-rom (augurandoti che sappia usare quel complicato strumento della tecnologia moderna altrimenti detto computer).


IL TOCCO DI GNOCCO

Molto simile al figo per come si presenta al primo impatto. Vedendolo la pressione sale e aumenta la salivazione, attenta a non inciampare nella mascella che di solito finisce all’altezza delle ginocchia. Sarà quasi impossibile che ti rivolga la parola, e tu probabilmente non gliela rivolgerai, intimorita da quella mistica aura che lo circonda. Frequenta un gruppo ristretto di persone (o meglio servitori) che ritiene all’altezza, anche lui di scarsa intelligenza, differisce dal figo perché col tocco di gnocco hai 0 possibilità su 10.000.000. Se però anche tu sei una Figa pazzesca, e magari riesci a portartelo a letto, scoprirai che lui più che con te scopa con se stesso: vuole farlo davanti allo specchio, e mentre sei lì, ti accorgi che lui si sta pettinando, ansima tipo attore-porno e, troppo impegnato ad autoamarsi, non si dedica all’atto sessuale, risultando per altro scarsino…


L’UOMO INVESTIMENTO

E’ quel tipo a cui la dai se vuoi qualcosa in cambio. Di solito è ricco sfondato, vive in una casuccia a tre piani con piscina e campo da calcio personale, tutte le vasche da bagno (anche quella nel bagno della camera degli ospiti degli ospiti) hanno l’idromassaggio, i divani sono tutti assolutamente in pelle e la tv al plasma con dvd e impianto stereo da mezzo miliardo fanno la loro bella figura in salotto. Ti ricopre di regali e ti fa vivere nel lusso più assoluto, però la ricchezza non esclude che lui sia brutto o facilmente stronzo (comunque se gliela dai per i suoi soldi tu non sei molto da meno). L’uomo investimento può anche essere il tuo capo in ufficio che ha bisogno di “un incoraggiamento” per darti un aumento o il tuo professore che proprio non riesce a vedere motivi per darti la sufficienza, allora tu gli dai una mano…ehm...insomma…si fa per dire…

IL PRINCIPE AZZURRO

O uomo perfetto, è carino, gentile, si preoccupa per te, ti aiuta e ti consola, spesso scambiato per il figo come aspetto fisico. Passi la maggior parte del tempo con lui e te lo sposeresti dopo un paio di volte che ci sei uscita insieme. Ha una casa bellissima, come tu hai sempre sognato, una nipotina meravigliosa, legge gli stessi libri che leggi tu, è intelligente e ti porta ai concerti dei tuoi gruppi preferiti, che guarda caso sono anche i suoi preferiti.
Peccato che nessuna ne abbia mai conosciuto uno che non fosse gay…


IL BRAVO BAMBINO

Categoria apprezzabile e non molto diffusa. Sono quelli così carini, teneri e dolci che te li mangeresti di baci ogni volta che ci esci. Ti fanno sentire un po’ mamma, sembra sempre che abbiano bisogno di te e questo ti fa sentire meravigliosamente utile e importante. Si lasciano portare a spasso e dove vuoi, sono romantici e dolcissimi. Sconsigliati alle diabetiche.
Anche se è più grande di te, a volte ti senti un po’ pedofila e, dopo un po’, ti fa così tenerezza che non riesci neanche a scopartelo, quindi lo lasci e ti compri un cane.

IL MIGLIORE AMICO

Qui c’è da fare una distinzione fra due tipi di migliore amico:
Falso migliore amico
Vero migliore amico
Il falso migliore amico fa tutto quello che fai tu e ti fa credere che è perché piace anche a lui, invece è mosso principalmente da interesse fisico nei tuoi confronti. E’ quel tipo da, “…si, si, piangi pure sulla mia spalla che intanto ti tocco una tetta…”
Il vero migliore amico invece è quello col quale sei cresciuta insieme, avete sempre giocato insieme alla mamma e al papà, è stato il primo che ha visto il tuo primo reggiseno, tu gli hai spiegato cos’è la farfallina e lui il cosino senza nessuna malizia. Hai riso con lui e hai pianto con lui. Lui ti vuole sinceramente bene e si preoccupa davvero per te. Sei l’unica che lo conosce davvero e sai che è una persona meravigliosa. Magari non ci hai mai pensato ma potresti innamorarti di lui. Se ti innamori di lui e vuoi fare sul serio devi dirglielo chiaro e tondo, tutti gli uomini sono ingenui, il tuo amico poi ancora di più. Prima di agire però stai attenta ad essere davvero innamorata altrimenti potresti rovinare tutto quello che avete costruito in una vita.

IL CAZZONE AVARIATO

Detto più comunemente sfigato. E’ quell’esemplare che se lo tira tantissimo e per niente. Di aspetto per niente gradevole, si veste come un idiota, parla come un idiota e frequenta idioti. Con un cazzone avariato non farai mai un discorso serio e ragionevole, o che comunque abbia un senso logico; è come se si volesse a tutti costi che le immondizie uscissero da sole…impossibile! (infatti gli sfigati stanno sempre in gruppetti…). Nei casi più degeneranti ha delle tendenze da uomo-suicidio: rutta, scorreggia e dice porcate assurde, appena ti giri ti palpa il culo e tutto questo lo diverte molto, facendolo esordire in scoppi di risa fragorose. La conseguenza più immediata è che gli molli un ceffone che lo ribalti, lasciando lì agonizzante a sguazzare nella sua scempiaggine.

IL PRESTIGIATORE

Dicesi prestigiatore quel tipo di ragazzo che riesce a tenere in piedi una decina di storie contemporaneamente. Si divide fra tutte le sue donne in maniera impeccabile, cercando di non far mancare niente a nessuna, a volte però è lui che giustamente ha l’emicrania… E’ di solito un tipo molto preciso e ben organizzato, molto astuto e fantasioso, meticolosissimo, ha lo spirito dell’agente segreto; tiene sempre con se un’ agenda in cui tiene tutti gli impegni, i nomi di ragazze sono ovviamente in codice (tipo: dentista 4.30, nonna 5.15, oratorio 6.20…)in caso dovesse per caso la sua agenda finire in mani sbagliate. Spesso però non siamo così tanto sceme e dopo un po’ ce ne accorgiamo, allora lo prendiamo a scarpate, altrimenti, superiamo i limiti di stupidità e battiamo il record chiedendogli di lasciare le altre nove…si si, aspetta e spera.

Torna all'elenco dei testi demenziali
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.