La Pecora Sclera Ogni gregge ha il suo leader

Barzellette e battute: sporche e sporchissime

Anche le pecore, nel loro pascolo, ridono rotolandosi nell'erba

Cenerentola e il Principe
Cenerentola vuole andare al ballo al castello del Principe e chiede il permesso alla fatina che lo concede a patto di tornare prima di mezzanotte, altrimenti la sua cosina si trasformera' in un'anguria. Cenerentola l'anguria non sa nemmeno cosa sia, ma dice di si' e va alla festa. Qui lei ed il principe ballano, poi Cenerentola lo prende da parte e gli dice: "Dai, andiamo a farci le coccole; io devo tornare a casa presto". "No aspetta, devo intrattenere gli ospiti". Passano le ore; sono passate le 11 ed ancora il principe non si decide: troppi sono gli impegni di corte. Cenerentola vede che il tempo passa ed e' sempre piu' preoccupata. Ad un certo punto il principe fa fare silenzio nella sala e dice: "Come sapete sono di ritorno dall'oriente, ed ho portato un frutto nuovo ed esotico! Si chiama anguria". E la mostra in un gran vassoio d'argento. Cenerentola guarda l'anguria, si guarda fra le gambe e dice sottovoce al principe: "Dai principe, andiamo! Devo tornare a casa prestissimo". E il principe sottovoce: "Proprio adesso? Aspetta un momento, lo vedi che tutti ci guardano!". Ed il principe continua: "Ed ora vi faccio vedere come si mangia l'anguria!". Taglia una gran fetta, ed avidamente se la mangia tutta mordendola e leccandola. Tutti sono felici, e mentre tutti si avvicinano all'anguria, il principe prende in disparte Cenerentola e le fa: "Cosa mi dicevi? A che ora devi tornare a casa?". E Cenerentola: "Mah, alle tre, le quattro...".

Monica e Lorena
Ristorante americano, tavoli vicini, in uno Monica Lewinsky, nell'altro Lorena Bobbitt. "Ciao Lorena!",. "Ciao Monica! Come ti va ?". "Insomma ...". "Ho saputo che il tuo ex marito si è dato al cinema porno...". "Eh si', il bastardo ha approfittato della situazione per guadagnare, ma pure io non mi lamento; sai faccio pubblicità  per una famosa marca di "forbici" e coltelli...e tu?". "Beh io ho scritto un libro con situazioni piccanti alla Casa Bianca... Non mi lamento neppure io". Intanto pagano ed escono dal ristorante. Si è fatta sera tardi e passando davanti ad un vicolo si sentono osservate. Un po' impaurite entrano nel vicolo e dopo pochi metri si trovano davanti un muro... il vicolo è chiuso... si girano e davanti a loro c'è un nerone enorme, un ammasso di muscoli che si sbottona i pantaloni e tira fuori un arnese di dimensioni incredibili. "Ehi Lorena - fa la Lewinski - le forbici le porti sempre con te, vero?". "Certo le ho qui in borsa" risponde la Bobbitt. "Ecco, allora potresti farmi due taglietti qui ai lati della bocca?"
Segnalata da: Piskuigirl

Esercizio
A Roma Cesare, visto il declino di interesse dei Romani nei confronti dei giochi, decide di assecondare un'idea di suo figlio Bruto: far venire 100 vergini nel Colosseo e sverginarle tutte in un pomeriggio. L'idea piace a Cesare e cosi' il tutto viene organizzato. Arriva il giorno della prova e il Colosseo e' pieno di gente fino in cima. Tutti urlano e incitano Bruto. Entrano le 100 bellissime vergini, poco vestite e tutti urlano ancora di piu': "Brutus! Brutus!". Brutus si fa la prima vergine, poi la seconda, la terza... la decina. Tutti sono in visibilio e urlano: "Brutus! Brutus!". Brutus continua: 11, 12... 20... 30... 40... 50 e la folla ancora piu' esantata: "Brutus! Brutus!". Cesare li' vicino si vanta coi vicini: "E' mio figlio, in fondo". Brutus continua: 60 vergini, 70, 80, 90, 95, 96, 97, 98, 99 e qui si ferma esausto crollando a terra. Guarda suo padre e dice: "Strano, mi ero esercitato tutta la mattina..."
Segnalata da: Piskuigirl

Vaselina per via orale
Un nero ed un bianco, accusati di un atroce delitto, vengono condannati a 30 anni e rinchiusi nella stessa cella. Decidono di soddisfarsi sessualmente decidendo il ruolo (maschile e femminile) a testa e croce. Stranamente per diverse sere il bianco vince e il nero e' costretto a fare la donna mettendosi in posizione a 90 gradi. La prima sera il nero, girandosi di scatto, vede il bianco che si spalma il pene con una crema. Domanda cosa sia e lui risponde che si tratta di vaselina: "Cosi' avrai meno male durante l'introduzione". Per parecchie sere di seguito e' il bianco che vince e la scena si ripete. Poi una sera vince il nero ed e' il bianco che si deve mettere a 90 gradi. Ma quando si gira per vedere cosa fa il nero lo vede che si spalma il pene con una strana sostanza e chiede cosa sia. E lui risponde: "E' del Vicks, cosi' avrai meno male alla gola!!!"
Segnalata da: Piskuigirl

Volubile
Al confessionale si presenta una giovane e bella fanciulla: "Padre, ho peccato. Ieri ho tradito il mio compagno col suo migliore amico... io credevo di amare il mio uomo, ma quando mi sono trovata sola col suo amico non ho resistito... sa, sono tanto volatile!". "Volubile, figliola, volubile". "Ma non è finita! Poi è venuto l'elettricista per delle riparazioni, e io.... io non ho potuto resistere!! Io sono convinta di amare il mio ragazzo, ma ci sono delle volte che non so, perdo la testa per qualcun'altro... sa, padre, io sono tanto volatile...". "Volubile, figliola, volubile". "Vede, padre, c'è dell'altro.... poi sono andata a lezione di tennis, e cosa vuole, eravamo io e l'istruttore, soli, nel silenzio del campo sportivo ormai deserto, al tramonto.... che vuole farci, io sono tanto vol... com'è la parola, padre?". "Troia, figliola, troia".
Segnalata da: Piskuigirl

Farla finita
Un vecchio riccone, ormai stufo della vita, decide di suicidarsi, ma con classe e originalita', utilizzando quella che era stata la sua grande passione: le puttane. Si confida con la tenutaria del miglior casino della citta' e le commissiona un suicidio da affidare ai posteri. La donna prima e' perplessa, poi sussurra: "Ho trovato, stia tranquillo". "Non voglio sapere nulla, mi dica solo che devo fare". "Stanotte a mezzanotte entri nella stanza numero 10, trovera' una ragazza che l'aspetta; senza accendere la luce cominci a far l'amore, al resto pensero' io". La tenutaria prepara un donnone di 150 Kg e le fa indossare un corpetto strettissimo allacciato con un'unica lunga stringa di cuoio fino a rendere la vita simile a quella della Shiffer. A mezzanotte l'aspirante suicida entra nella stanza n. 10 e, come d'accordo, al buio comincia l'amplesso. Al momento del massimo godimento la ragazza rantola nell'orecchio dell'uomo: "Ahhhh, strappami il corpetto, ti prego...". WWWOOOSSSHHHHH !! (Rumore di aspirazione)
Segnalata da: Piskuigirl

Saltellando per strada
Una signora entra in un bus saltellando. Guarda nervosamente le fermate e continua a saltellare. Vede la fermata 37, scende in fretta, sempre saltellando e si guarda intorno: "Quella no, e' l'edicola; quello no, e' il pescivendolo; ma dove sara'?". Percorre in fretta la strada e finalmente vede la scritta "Sexy Shop". Entra e, sempre saltellando, chiede al commesso: "Vendete vibratori?". "Certamente!" risponde il commesso. "E per caso fate anche assistenza?"
Segnalata da: Piskuigirl

Salvataggio
Diario di una signora per bene 1° giorno: il bagaglio è pronto e non vedo l'ora di andare in crociera. 2° giorno: in mezzo al mare. Meraviglioso: ho visto una balena e qualche delfino. Questa vacanza è cominciata in un modo bellissimo. Ho conosciuto il Capitano che sembra un uomo molto carino. 3° giorno: molte ore in piscina. Il Capitano m'ha invitato a prendere il pranzo nella sua cabina. Mi sono sentita onorata. 4° giorno: sono andata al casinò della nave e ho vinto 80 dollari. Il Capitano mi ha invitato a cena nella sua cabina. Caviale e champagne. Poi mi ha chiesto di passare la notte con lui, ma ho rifiutato. Non tradisco mio marito. Per nessun motivo. 5° giorno: nuovamente in piscina. Ho preso il sole in topless e mi sono abbronzata. Poi sono andata al piano-bar. Il Capitano mi ha visto e mi ha fatto portare una bevanda. E' una persona gentile. Mi ha chiesto nuovamente di raggiungerlo nella sua cabina, ma io ho rifiutato ancora una volta. Allora lui mi ha detto che se non passo la notte con lui, farà affondare la nave. Sono rimasta sconvolta. 6°giorno: sono contenta: stanotte ho salvato 1600 anime. .......Per quattro volte!
Segnalata da: Kalib Amahr

Differenze tra contadini e geometri
Un geometra sotto gli occhi allibiti del contadino usa tutto il giorno il teodolite: Geom. "Cara spostati a DX a SX un pò più in su ecco così aspetta che segno la misura..." Al momento di andarsene la sua macchina non vuole saperne di ripartire, quindi chiede ospitalità per la notte al contadino. Il contadino felice e onorato di avere un così illustre ospite, gli cede la sua stanza e si trasferisce sul divano con la moglie. In mezzo alla notte incuriosito dal fatto di non aver mai visto un geometra fare l`amore, sale e spia il geometra dal buco della serratura e vede... il geometra in piedi tutto nudo con il teodolite e la moglie nuda sul letto, e sente: Geom: "Cara spostati a DX a SX un pò più in su ecco così aspetta e salta addosso alla moglie". Il contadino tutto eccitato scende dalla moglie la fa spogliare nuda sul divano, prende un rastrello e comicia dire: Contadino: "Cara spostati a DX a SX un pò più in su ecco così aspetta..." e salta sulla moglie, la quale allarmata dice: "Caro ma quello è il culo!!!!" e il contadino "Non sono mica un geometra io....."
Segnalata da: Colamon

Sesso alla festa
Grande festa nuziale nel salone di una villa settecentesca. Dopo un raffinato banchetto si aprono le danze, un`orchestra suona musica romantica e coinvolgente. Un ragazzo molto timido, seduto in disparte, nota una bellissima ragazza seduta dall`altro lato della sala; dopo numerosi tentennamenti decide che è giunto il momento di tentare il tutto per tutto e di invitarla a ballare con lui. Approfittando dell`intervallo tra un brano e l`altro, attraversa la sala cercando di non farsi notare, avvicina la ragazza, si schiarisce la voce e sussurra: "Scusami se ti disturbo, è da molto tempo che ti osservo e mi piaci molto: ti andrebbe di concedermi il prossimo ballo?" Contro ogni ragionevole aspettativa, la ragazza va su tutte le furie e incomincia a sbraitare: "Cooooosa??? Ma come ti permetti??? Non ci siamo mai visti prima, non ti presenti neppure e mi chiedi subito se voglio venire a letto con te????" Immediatamente tutta l`attenzione della sala si sposta sul ragazzo che arrossisce fino a diventare incandescente: non osa neppure chiedere spiegazioni ma, pieno di vergogna, ritorna al suo posto cercando di mimetizzarsi con gli arredi circostanti. Dopo un paio di minuti, è la ragazza che attraversa la sala e va dal ragazzo, lo avvicina e gli mormora in un orecchio: "Scusami per la reazione che ho avuto prima: sai, io sono una studentessa in psicologia, sto per laurearmi con una tesi sulla timidezza e l`imbarazzo, e ho pensato di sfruttare `occasione che mi è offerta da questa festa per fare un po`di ricerca sul campo. Mi spiace che ne abbia fatto le spese proprio tu". E il ragazzo, urlando nel silenzio generale: "Ma sei matta??? Cento euro per un pompino?????"
Segnalata da: Colamon

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.