La Pecora Sclera Ogni gregge ha il suo leader

Barzellette e battute: tutte

Anche le pecore, nel loro pascolo, ridono rotolandosi nell'erba

Scopa
Un ingegnere si presenta sul posto di lavoro. E' il suo primo giorno. Il principale gli mette una scopa in mano e gli dice: "Ecco questa e' una scopa. Come prima cosa potresti dare una spazzata all'ufficio...". L'ingegnere replica: "Una scopa ?!?! Ma guardi che io sono un ingegnere!!!" e il principale: "Hai ragione, scusa... ti faccio vedere come funziona...".

Prendi quel che vuoi
Due studenti in ingegneria passeggiano per il Politecnico quando uno dei due dice all'altro, ammirato: "Dove hai trovato quella bici?". Il secondo gli risponde: "In realtà, mentre ieri passeggiavo ed ero assorto nei miei pensieri, ho incontrato una bellissima ragazza in bici che si ferma davanti a me, posa la bici in terra, si spoglia completamente e mi dice: "Prendi quello che vuoi." Il primo annuisce e gli dice: "Hai fatto bene, i vestiti sarebbero stati sicuramente troppo stretti."

Posta in arrivo
Un ragazzo esce continuamente fuori di casa per guardare dentro la cassetta delle lettere. Un vicino incuriosito lo ferma. “Ciao Mario! Attendi una lettera importate?” ”No...è il computer che continua a dirmi che c'è della posta in arrivo!”
Segnalata da: eman

Il robot detector
Teresa aveva perso la speranza di riuscire a far perdere il vizio al marito Paolo di tornare a casa con gli acquisti più strani. Un giorno tornò a casa con l’ennesimo strano acquisto, un robot con la capacità di individuare le bugie. Erano circa le 5.30 di pomeriggio quando Tommaso, il figlioletto di 11, anni tornò a casa da scuola con 2 ore di ritardo. Dove sei stato? - le chiese Paolo. - Perché sei arrivato a casa 2 ore dopo? Siamo stati in libreria a lavorare ad un progetto scolastico disse Tommaso. Il robot girò intorno al tavolo e con uno sberlone scaraventò Tommaso giù dalla sedia. Questa è una macchina della verità caro figlio - disse John, - adesso dicci dove sei stato veramente dopo la scuola. Siamo stati a casa di Roberto a guardare un film. Cosa avete guardato? - chiese Teresa. I dieci Comandamenti - rispose Tommaso. Il robot girò intorno al tavolo e con uno sberlone riscaraventò Tommaso giù dalla sedia. Con la voce tremante Tommaso si alzò e disse: “Mi spiace, ho mentito, in realtà abbiamo visto un film intitolato “la regina del sesso”. "Mi vergogno di te! - disse Paolo - alla tua età io non ho mai mentito ai miei genitori!" Il robot girò intorno al tavolo e con uno sberlone quasi scaraventò Paolo giù dalla sedia. Teresa, piegata in due dalle risate, disse: “questa te la sei proprio cercata, non puoi neanche arrabbiarti troppo con lui, dopotutto è tuo figlio." Il robot girò intorno al tavolo si avvicinò a Teresa e con uno sberlone la scaraventò giù dalla sedia……

Computer diagnosta
Un giorno un tale confida ad un amico: "Ho un braccio che mi fa veramente male. Dovrei farmi vedere da un medico" L`amico gli dice: "Non farlo. C`è un computer al centro commerciale che può diagnosticare qualsiasi cosa, e molto più velocemente di un medico. Semplicemente gli dai un campione delle tue urine, il computer diagnostica il tuo problema e ti dice che cosa devi fare. Costa solo 10.000 £" Il tale pensa che ha poco da perdere, raccoglie in un contenitore un po` delle sue urine e si reca al centro commerciale. Trova il computer, inserisce i 10.000£ e quindi versa il campione delle urine. Il computer inizia l`analisi e in pochi istanti produce un ticket con la diagnosi: "Hai il gomito del tennista. Fai degli impacchi con acqua calda e tieni il braccio a riposo. In un paio di settimane starai meglio" La sera stessa il tale, riflettendo sulla portata di questa nuova tecnologia e di come cambierà la scienza medica in futuro, inizia a pensare se il computer può essere ingannato. Decide di provare, prende un contenitore e ci mette un po` di acqua del cesso, feci del suo cane, urine della figlia, urine della moglie, e per finire si masturba e mette anche un po` del suo sperma. Torna al centro commerciale, inserisce nel computer i 10.000£ e il contenuto della scatoletta. Il computer inizia la sua analisi ed emette la seguente diagnosi: "L`acqua del tuo cesso e` troppo dura. Usa un anticalcare. Il tuo cane ha le pulci. Fagli un bel bagno con un buon shampoo. Tua figlia fa uso di cocaina. Portala in una comunità di riabilitazione. Tua moglie e` incinta. Due femmine. Non sono tue. Vai da un avvocato. E se non smetti di farti le seghe, il gomito non ti guarirà mai."
Segnalata da: mauro

Migliorare
3 ingegneri della Apple e 3 inge­gneri della Microsoft si incontrano alla stazione mentre stanno per re­carsi ad un importante avvenimento informatico. Gli ingegneri Mi­crosoft comprano un biglietto cia­scuno e, con grande sorpresa, no­tano che gli altri ne comprano uno solo in tre. Stupiti, chiedono spie­gazione ai colleghi che si mettono a ridere e dicono: “Vedrete…”. Du­rante il viaggio, il controllore entra nella carrozza e, immediatamente gli ingegneri Apple corrono alla toilette e si chiudono dentro. Gli ingegneri Microsoft osservano stupefatti la manovra poi, dopo es­sersi fatti controllare i biglietti, ve­dono il controllore bussare alla porta della toilette annunciando “Biglietti, prego!” Una voce dall’interno risponde: “Ecco!” un biglietto scivola da sotto la porta, il controllore lo verifica e se ne va. Gli ingegneri Microsoft sono molto impressionati dalla tecnica dei col­leghi Apple. Al ritorno i sei si in­contrano alla stazione, quelli della Apple comprano il solito biglietto, mentre quelli della Microsoft non ne comprano nessuno. Fanno no­tare la cosa ai colleghi che rispon­dono “Vedrete!” Durante il viaggio all’avvicinarsi del controllore gli ingegneri Apple, corrono al bagno. Appena si sono chiusi dentro un ingegnere Microsoft, bussa alla porta della toilette e dice “Biglietti, prego!”, si appropria del bigliètto passato sotto la porta, e raggiunge di corsa i suoi colleghi nell’altra toilette. Morale:Microsoft non co­pia solo le idee degli altri, le mi­gliora.
Segnalata da: Guybrush Threepwood

Ti trovi in elicottero
Un elicottero sta volando dalle parti di Seattle quando un guasto elettrico disabilita tutti gli appara­ti di navigazione e comunicazione dell’apparecchio. A causa delle nu­vole e della nebbia, il pilota non puoi determinare la posizione dell’elicottero e fare rotta all’aeroporto. In questa situazione il pilota vede un palazzo molto alto, vola verso di esso e inizia a girargli intorno. Scrive un biglietto e lo mette sul finestrino dell’elicottero. Sul biglietto ha scritto “DOVE MI TROVO?” a lettere cubitali. La gente nel palazzo prontamente ri­sponde al velivolo, scrivendo un biglietto e mettendolo su una fine­stra. Sul foglio hanno scritto “TI TROVI IN UN ELICOTTERO”. Il pilota sorride, guarda la sua map­pa e determina la rotta con sicu­rezza. Giunti all’aeroporto il co-pilota chiede al pilota come il messaggio “TI TROVI IN UN ELI­COTTERO” avesse potuto aiutarlo determinare la loro posizione. Il pilota risponde “Sapevo che dove­va trattarsi del palazzo della Mi­crosoft perché, come i loro help in linea, mi hanno dato una risposta tecnicamente ineccepibile, ma… completamente inutile!”.
Segnalata da: Guybrush Threepwood

La fine del mondo per Bill Gates
Dio convoca nel suo studio Bill Clinton, Boris Eltsin e Bill Gates e dice loro: "Vi ho convocato per annunciarvi la fine del mondo: essa è stata da me fissata per la mezzanotte del 31 dicembre '99. Andate e comunicate la lieta novella al mondo". Eltsin riunisce la Duma e dice: "Cari compagni, ho due brutte notizie da darvi: la prima è che Dio esiste, la seconda che la fine del mondo è stata fissata per il 31 dicembre 99". Clinton riunisce il Congresso e dice: "Signori, ho una buona e una cattiva notizia: la buona è che Dio esiste, la cattiva è che la fine del mondo è vicina: il 31 dicembre 99". Bill Gates riunisce gli azionisti e lo staff al completo della Microsoft e dice loro: "Ho da darvi due buone notizie. La prima è che io sono una delle tre persone più importanti del mondo; la seconda è che non ci saranno più bug per il 2000!".
Segnalata da: Lupo

L'universo vince
Fare programmi oggi è una corsa fra gli ingegneri del software che si sforzano di sviluppare programmi migliori e a prova di idiota, e l'Universo che si sforza di produrre idioti sempre più grossi. Per ora l'Universo sta vincendo.
Segnalata da: Lupo

Messaggi d'errore
Un giovanotto un giorno esternò il suo desiderio di diventare un grande scrittore. Gli chiesero di definire la sua aspirazione: "Voglio scrivere cose che leggerà la gente di tutto il mondo, cose a cui la gente reagirà a livello profondo, cose che faranno urlare, piangere, ululare di rabbia e di dolore!" Oggi lavora per la Microsoft e scrive i messaggi di errore ...
Segnalata da: Harry Fotter

Genio
Un informatico si presenta sul posto di lavoro. E` il suo primo giorno... Il dirigente gli mette una scopa in mano e gli dice: - Ecco, questa è una scopa, come prima cosa potresti dare una spazzata all`ufficio... Il giovane replica: - Una scopa?!? Ma guardi che io sono un informatico, mi considero un genio!!! Ed il capo: - Hai ragione, scusa, vieni di là che ti faccio vedere come funziona...
Segnalata da: Harry Fotter

Invio errato
Una coppia decide di passare le ferie in una spiaggia dei Caraibi, nello stesso hotel dove passarono la luna di miele 20 anni prima. Per problemi di lavoro, la moglie non può accompagnare subito il marito: l`avrebbe raggiunto alcuni giorni dopo. Quando l`uomo arriva, entra nella camera dell`hotel e vede che c`è un computer con l`accesso ad internet. Decide allora di inviare una e-mail a sua moglie, ma sbaglia una lettera dell`indirizzo e, senza accorgersene, la manda ad un altro indirizzo. La e-mail viene ricevuta da una vedova che stava rientrando dal funerale di suo marito e che decide di leggere i messaggi ricevuti. Suo figlio, entrando in casa poco dopo, vede la madre svenuta davanti al computer e sul video la e-mail che lei stava leggendo: - "Cara sposa, sono arrivato. Tutto bene. Probabilmente ti sorprenderai di ricevere mie notizie per e-mail, ma adesso anche qui hanno il computer ed è possibile inviare messaggi alle persone care. Appena arrivato mi sono assicurato che fosse tutto a posto anche per te quando arriverai lunedì prossimo... Ho molto desiderio di rivederti e spero che il tuo viaggio sia tranquillo, come lo è stato il mio. P.S. Non portare molti vestiti, perchè quì fa un caldo infernale!"
Segnalata da: Harry Fotter

Al cinema, a guardare un film
Uno scienziato ha inventato un computer in cui è racchiuso tutto il sapere del mondo; allora chiama un suo amico per provarlo e gli dice: "fai una domanda qualsiasi a questo computer e lui ti risponderà correttamente." L` amico un po` scettico fa la domanda: "Dov`è adesso mio padre?" e il computer: "tuo padre è al cinema a guardare un film." "No, veramente mio padre è morto da 9 anni..." e lo scienziato: "dai prova a porgli la domanda in modo diverso..." l`amico: "vabbene, dov`è adesso il marito di mia madre?" "il marito di tua madre è morto da 9 anni......... ma tuo padre è al cinema a guardare un film...."
Segnalata da: peppa pug

Posta elettronica
Due uomini parlano di computer e di Internet. Quando l`argomento cade sulla posta elettronica, uno dei due dice: - La posta elettronica? Io non la uso più da quando un mio carissimo amico, dopo aver leccato il francobollo, è morto fulminato!!!
Segnalata da: peppa pug

Tre uomini in sauna
Tre uomini sono seduti nudi in una sauna. Improvvisamente si sente un "Beep". Il primo uomo preme il suo avambraccio e il "beep" cessa. Gli altri lo guardano interrogativamente. E' la mia agenda elettronica", dice lui, "ho un microchip sotto la pelle del braccio". Dopo pochi minuti un telefono squilla. Il secondo uomo alza il palmo della mano e se lo porta all'orecchio. Quando finisce la telefonata spiega: "E' il mio cellulare, ho un microchip nella mano". Il terzo uomo, sentendosi decisamente arretrato tecnologicamente, esce dalla sauna. Dopo pochi minuti ritorna con una striscia di carta igienica che gli penzola dal sedere. Gli altri lo guardano stupiti. "Sto ricevendo un fax".

L'influenza di PacMan
E' ridicolo affermare che i video games influenzino i bambini. Per esempio, se PacMan avesse influenzato i bambini nati negli anni ottanta, adesso dovremmo avere frotte di ragazzini che vanno in giro in stanze buie, mangiando pillole mentre ascoltano monotona musica elettronica...
Segnalata da: Piskuigirl

Un virus
Linus Torvalds a Bill Gates: "Qual è la differenza fra Windows 95 e un virus?" Bill: "...Quale?" Linus: "Un virus si installa molto più facilmente."
Segnalata da: Piskuigirl

Microfott
Bill Gates va da Divine Brown e le dice: « Divine, mi faresti lo stesso lavoretto che hai fatto a Hugh Grant? Sono pronto a pagare bene. » « Certo » dice Divine, lanciandosi voracemente su Bill. Pochi minuti dopo Bill e' soddisfatto e dice alla sua partner: « Ora capisco perchè ti chiamano Divine: sei divina di nome e di fatto... » E Divine: « Anche io capisco finalmente perchè hai fondato una compagnia che si chiama Microsoft... »

Computer per mestiere
Lui: "Ma lei è certo che il computer sa tutto?". Tecnico: "Certo, basta fargli qualsiasi domanda". Lui: "Bene, mia moglie mi tradisce?". Computer: "No". Lui: "Non è possibile, l'ho vista a letto con un uomo". Computer: "No, non ti tradisce". Lui rivolgendosi al tecnico: "Queste macchine non valgono niente. Ho visto mia moglie a letto con un altro uomo, vogliamo mettere in dubbio la mia parola?!". Computer: "Cretino! Lei non ti tradisce, lo fa per mestiere!".

In elicottero a Seattle
Un elicottero stava volando dalle parti di Seattle quando un guasto elettrico disabilitò tutti gli apparati di navigazione e comunicazione dell`apparecchio. A causa delle nuvole e della nebbia, il pilota non poteva determinare la posizione dell`elicottero e fare rotta all`aeroporto. Il pilota vide un palazzo alto, volò verso di esso, gli giro` intorno, scrisse un biglietto e lo mise sul finestrino dell`elicottero. Il biglietto del pilota diceva "DOVE MI TROVO?" a lettere cubitali. La gente nel palazzo prontamente rispose al velivolo, scrisse un biglietto e lo mise su una finestra del palazzo. Il loro biglietto diceva "TI TROVI IN UN ELICOTTERO". Il pilota sorrise, guardò la sua mappa, determinò la rotta per l`aeroporto e atterrò sano e salvo. Quando furono a terra, il co-pilota chiese al pilota come il biglietto "TI TROVI IN UN ELICOTTERO" lo aveva aiutato a determinare la loro posizione. Il pilota rispose "Sapevo che doveva trattarsi del palazzo della MICROSOFT perchè, come i loro help in linea, mi hanno dato una risposta tecnicamente ineccepibile, ma completamente inutile".

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.